Sono Tornata!

Sono tornata!

Dopo più di quattro mesi dal mio ultimo post, eccomi qui a riscrivere su questo blog! Credo che nessuno abbia sentito la mia mancanza, ma sentivo di dovervi delle spiegazioni.

La pausa che mi sono presa, ci tengo a dirlo, non è stata voluta ma necessaria. Sono cambiate così tante cose nella mia vita che, in questi ultimi mesi, riuscire a star dietro a tutto non solo stava diventando difficile ma quasi impossibile, un’ occasione più di stress che di piacere. Leggere, scrivere e condividere sono da sempre state le mie più grandi passioni ma la mancanza di tempo, di concentrazione e, si, di piacere mi hanno convinto a lasciare tutto per un po’ e dedicarmi alle attività che già assorbivano gran parte delle mie energie.

Ma quindi, cosa è successo?! Di tutto, letteralmente! Andiamo con ordine:

– Sono andata ad abitare da sola trasferendomi in un’altra città. Vivo nel Lazio, ma ad un’ora di distanza da casa dei miei genitori e, come ben sapete, se già è una fatica dover affrontare un trasloco, pensate a dover trasferire anche un negozio di libri! No, quello che avete pensato è troppo poco XD

– Ho cominciato a lavorare per altri, vi avevo già accennato che ho studiato per diventare Social Media Manager e che ho lavorato per alcune case editrici, ho da poco iniziato a farlo per altre attività tra cui un ristorante. Più in là vi dirò come si chiama se mai voleste provarlo!

– In ultimo ma non per importanza…. Mi sono sposata! Ebbene si ho fatto il grande passo e all’età di 24 anni ho deciso che era giunto il momento! Sarò controtendenza, folle, svampita e ingenua fate voi, e sicuramente è così, ma sono anche tanto innamorata e questo mi basta! In 8 anni insieme abbiamo imparato a conoscerci e riconoscerci ogni giorno; abbiamo costruito insieme un rapporto basato sul rispetto, la fiducia e il dialogo; abbiamo imparato che alle parole devono seguire gesti; che lo stesso senso dell’umorismo è il vero carburante di un rapporto; che bisogna prima star bene da soli per poter amare veramente un altro; che le cose si possono riparare e aggiustare e abbiamo imparato che il vero amore è quello che prima di tutto ti rende felice! Perciò si, a 24 anni, mi sono sposata!

Vi lascio, per ora, con queste tre novità. Nel prossimo futuro ci saranno altri cambiamenti e spero che ci sarete per condividerli con me!

A presto, Miriam

 

 

 

Descriviti coi libri – Book Tag #1

Girovagando sul web mi sono imbattuta in un bel po’ di Book Tag che man mano vorrei riproporvi. Credo sia un modo molto comodo per potervi parlare di più libri contemporaneamente, conoscerci meglio e perché no? Farci due risate!

Cominciamo:

1) Sei maschio o femmina?

C2_99

 

Per rispondere a questa domanda non posso che citare il libro della mia infanzia: Piccole Donne! Non credo ci sia bisogno di descriverne il motivo.

 

 

 

2) Descriviti.

download

Come già vi avevo accennato Elena McGill e suo marito Roger protagonisti di Il Parnaso Ambulante e La Libreria Stregata sono il mio esatto alterego letterario. Della prima ho sicuramente la voglia di rinnovarmi del secondo l’ambizione e l’amore spassionato per i libri…usati! Potrei dire di non  sapermi descrivere meglio di Christopher Morley!

 

 

3) Cosa provano le persone quando stanno con te?

download

Difficile rispondere a nome d’altri, la mia è più una speranza che un fatto, spero che le persone, in generale, ma più precisamente quelli che amo, si trovino con me come se fossero a casa loro, come Isabel in Le mie cene con Edward.

 

 

 

4) Descrivi la tua relazione precedente.

 

51sMWXyQDYL._SX339_BO1,204,203,200_

Prima della mia attuale relazione non ho avuto altre esperienze, la mia era una relazione con me stessa. Il libro adatto a descrivere questa mia condizione è Piccole donne crescono! Mi sono sempre rispecchiata in Jo March, impulsiva fin dall’infanzia, che ha dovuto imparare a modulare e modellare la propria indole prima di esser pronta per l’amore.

 

 

5) Descrivi la tua relazione attuale.

9788804636038_0_0_856_75

La mia relazione attuale dura da quasi 8 anni, e avvicinandosi il giorno del fatidico sì credo che il modo più adatto per descrivere la nostra relazione sia Luna di miele a Parigi.

 

 

 

6) Dove vorresti trovarti?

51oDkjaJ+RL._SX332_BO1,204,203,200_

Facile, Hogwarts!!! Perciò Harry Potter e la Pietra Filosofale. Attendo ancora con ansia la mia lettera, sono sicura che il Ministero provvederà presto a consegnarla; d’altra parte, se la burocrazia è lenta come in Italia, staranno ancora sistemando i danni della guerra!

 

7) Come ti senti nei riguardi dell’amore?

e-solo-una-storia-damore_8073_x1000

 

Credo di non aver capito bene la domanda, io la intendo così: in quale libro hai letto dell’amore esattamente come lo intendi tu? È solo una storia d’amore. L’amore, per come lo intendo io, è come un ballo di coppia fatto di passione, tecnica affinata negli anni e un pizzico di magia che non guasta mai per mantenere vivo il rapporto.

 

8) Come descriveresti la tua vita?

le-avventure-di-pinocchio-libro-89889

 

La mia vita è un casino! Non fraintendetemi, lo è nel più bello dei modi: sempre di corsa,  piena di impegni, di gente, di risate e di tante cose ancora da imparare esattamente come nel Le avventure di Pinocchio!

 

 

9) Cosa chiederesti se avessi a disposizione un solo desiderio?

51MBla3R3SL._SY264_BO1,204,203,200_QL40_

Facile: essere una strega! perciò dico Harry Potter e il prigioniero di Azkaban è il mio preferito di tutta la saga!

 

 

 

10) Di qualcosa di saggio.

51RJ-fLEulL._SX324_BO1,204,203,200_

 

“Vivi bene. Semplicemente, vivi.” lo dice Will in Io prima di te, è una frase sicuramente ad effetto che in quel particolare contesto e pronunciata da quel personaggio, la rendono ancora più efficace.

 

 

11) Una musica.

71uEPWu5SYL

 

Il suono del mondo a memoria è una graphic novel letta da poco e presto ci sarà la recensione: il libro ha una sua musica!

 

 

12) Chi o cosa temi? 

71wrbTmL4BL

 

Nonostante la mia età spesso mi ritrovo a pensare alla vecchiaia dei miei cari e a volte anche alla mia. Il mio timore più grande è che tutti si dimentichino di me e  mi abbandonino in una casa di cura  come Emilio in Rughe.

 

 

13) Un rimpianto.

51tobQ6iWjL._SY264_BO1,204,203,200_QL40_

 

Amo viaggiare anche se non ne ho avuto mai, economicamente parlando, la possibilità. Spero di rifarmi presto e godermi finalmente anche io, Il giro del mondo in 80 giorni – magari meno di corsa!

 

 

14) Un consiglio per chi è più giovane.

41qyHbuO4TL._SY264_BO1,204,203,200_QL40_

Più che consiglio, quella che offro ai più giovani, è un’arma di difesa: “I Diritti Imprescrittibili del Lettore”,scritti e spiegati da Daniel Pennac in Come un romanzo. Presto ci sarà la recensione.

 

 

15) Da evitare accuratamente!

51Bmt2t8UFL

Alcune di voi mi odieranno ma io dico Un incastro imperfetto. Un libro banale, diseducativo, una storia d’amore insulsa, insignificante e socialmente inaccettabile!

 

 

 

Ecco finito il Tag! Sentitevi tutti taggati vorrei conoscere le vostre risposte!

Alla prossima, Miriam

Reading Challenge 2017

8-gennaio

Reading Challenge 2017

  • Una raccolta di storie
  • Un libro sull’oriente
  • Un libro romantico
  • Un libro con l’autore con il tuo nome
  • Una graphic novel
  • Un libro di fiabe o favole
  • Un libro che parla di libri
  • Un thriller
  • Un libro storico (non per forza realistico)
  • Un libro che racconta di una malattia
  • Un libro che hai amato da bambino
  • Un libro magico
  • Un libro con meno di 100 pagine
  • Un classico russo
  • Un classico inglese
  • Un classico italiano
  • Un classico francese
  • Un best seller del 2016
  • Un best seller del 2015
  • Una saga
  • Un libro che parla di viaggi
  • Un libro usato
  • Un libro comprato in un’altra città
  • Un libro regalato
  • Un libro auto regalato
  • Un libro con protagonista femminile
  • Un libro con protagonista maschile
  • Un libro che consiglieresti a tutti
  • Un libro di fantascienza
  • Un libro horror
  • Un libro con un fattore atmosferico nel titolo
  • Un libro con un’emozione nel titolo
  • Un libro con il nome di una città
  • Un libro con il nome di un paese
  • Un libro con una festa nel titolo
  • Un libro con un numero nel titolo
  • Un libro che ti ricorda un momento felice
  • Un libro che ti ricorda una persona
  • Un libro menzionato in un altro libro
  • Un libro menzionato in una serie tv
  • Un libro menzionato in un film
  • Un libro in cui è stato fatto un film nel 2016
  • Un libro preso con i saldi
  • Un libro preso dalla libreria dei tuoi genitori/ amici/ parenti
  • Un libro della biblioteca
  • Un libro che hai paura di leggere
  • Un libro di un autore che ami
  • Un libro di cui sei scettico
  • Un libro che ti hanno consigliato
  • Un libro che ti faccia ricordare l’anno trascorso

Doverose Presentazioni!!!

Buongiorno a tutti e ben trovati!!!

Non so di preciso come siate arrivati su questo blog ma spero che la vostra permanenza sia piacevole. Prima di parlarvi dello scopo di questo blog, vorrei iniziare con il presentarmi.

Tutte le amicizie iniziano con una presentazione perché, si sa, per entrare in confidenza con qualcuno, bisogna sapere un po’ con chi si ha a che fare,e dunque eccomi qui.

Mi chiamo Miriam, sono nata a Roma nel 1993 e fin da piccola ho sempre avuto una grande passione per lo scrivere e (scontato dirlo) per i libri!!!

In realtà non avrei mai pensato di poter trasformare la mia passione in lavoro poiché inizialmente avevo ben altri progetti ma, si sa, la vita non va mai come ci aspettiamo e, come dice sempre mio padre: “tutto concorre al bene”, mai frase fu più azzeccata!

Ma procediamo per ordine: dopo la maturità classica ho tentato il test a Medicina, il mio grande sogno fin da bambina era diventare pediatra, ma l’esito non fu quello che mi aspettavo, perciò, in attesa di potermi riscrivere, mi sono immatricolata a Chimica nella speranza di riuscire meglio l’anno successivo. Ben presto mi appassionai veramente e decisi di continuare, solo al secondo anno mi resi conto che quella che pensavo fosse la mia nuova strada, in realtà non era nient’ altro che un fuoco di paglia, un modo per proteggermi dal pensare di aver fallito nel mio primo progetto di vita.

L’età aveva giocato a mio sfavore facendomi credere che certe decisioni devono essere prese giuste fin da subito, senza possibilità di ritorno, ma per fortuna non sempre è così. Nel novembre del 2014 decisi di lasciare l’università e di prendermi del tempo per me, per capire veramente cosa mi piacesse. Riscoprii ciò che in realtà era evidente!

Decisi di inviare curricula a varie case editrici di Roma e, sorprendentemente, venni richiamata per uno stage (non pagato si intende). Cominciai la mia nuova esperienza proprio alla Fiera del Libro “Più Libri Più Liberi” a dicembre 2014!!

10636011_569791346487998_2255714373260928530_n
Una Miriam agitata ma soprattutto emozionata alla Fiera del Libro 2014!!!

In breve la mia vita è cambiata completamente: ho frequentato un corso di specializzazione come Addetto Ufficio Stampa, sono stata chiamata per un altro stage in un’altra casa editrice, sono diventata rappresentante Einaudi per le scuole e ho partecipato a moltissimi eventi. Un giorno, dall’intuizione di alcuni amici editori, mi venne suggerito di aprire un negozio online di libri usati, che idea straordinaria, e così nacque: Vintage-Book. Era aprile del 2015.

Da lì sono successe tante cose, inizialmente tenevo i libri in camera, poi li ho spostati in un armadio e infine nel magazzino che ho tutt’ora, i libri all’inizio erano pochi e poi sempre di più. E ora?

12376787_607847269370946_7399898533602314086_n
I libri nell’armadio…

Ora, a un anno e mezzo dalla sua apertura, festeggiamo questo tempo trascorso insieme con moltissime novità tra cui l’apertura di questo blog perché è qui che voglio dar spazio alle mie passioni.

Perciò ecco come ci organizzeremo: ogni domenica uscirà un articolo che potrà essere una recensione, qualcosa d’inerente al mondo dei libri e spero, più in là, se avrete voglia di leggermi, di pubblicare qualche mia storia.

post-blog
Ed eccomi oggi!!!

Concludo perché avremo sicuramente tempo e modo di conoscerci meglio e vi lascio con quest’ultima curiosità: da piccola, avevo circa 9 anni, stilai una lista dei libri che avrei dovuto leggere, tutti libri classici, quella lista ormai è conclusa e ultimamente ho cominciato a dare uno sguardo alla letteratura contemporanea, non ho un gusto preciso in questo senso, dipende molto dal libro, perciò chiedo a voi: ditemi tre titoli di letteratura contemporanea che non possono assolutamente mancare  nella libreria di una bookaholic!!!

 

 

 

Miriam

P.S. Per tutti  coloro che hanno facebook seguitemi anche su Vintage -Book c’è un giveaway in corso non fatevelo scappare!!!