L’amore non è mai una cosa semplice

lamore-non-e-mai-una-cosa-semplice-x1000

TITOLO: L’amore non è mai una cosa semplice

AUTORE: Anna Premoli

EDITORE: Newton Compton

ANNO: 2015

 

 

 

L’amore non è mai una cosa semplice è un romanzo scritto da Anna Premoli, vincitrice nel 2013 del Premio Bancarella.

La trama racconta la storia di Lavinia, una giovane studentessa alle prese con l’ultimo anno in Economia alla Bocconi, spaventata e indecisa sul suo futuro si fa forte del sostegno delle sue amiche e dell’approvazione dei suoi genitori, che cerca di non deludere, nonostante i loro desideri spesso non coincidano con i suoi. è proprio in questo stato di accondiscendenza nei confronti della vita che Lavinia incontra Sebastiano, studente di informatica del Politecnico di Milano. Sebastiano è, per gusti e obiettivi, quanto di  più lontano si possa immaginare da Lavinia; ma l’obbligo di frequentarsi per un progetto universitario li porterà entrambi a scontrasi con le proprie paure, e per entrambi segnerà un punto di svolta…

Della stessa autrice ho già letto è solo una storia d’amore, il primo libro che mi ha fatto ricredere sul genere romance,  così quando mi sono approcciata a questa storia non mi sono posta minimamente il problema se mi sarebbe piaciuta o meno, sapevo che sarebbe stato cosi! E in effetti Anna Premoli non si è smentita, è un libro che ho adorato!

La trama, come per quasi tutti gli appartenenti al genere, è piuttosto scontata, ma non ne faccio un problema dell’autrice perché penso sia un tratto proprio dei romance – d ‘altra parte se non si innamorano i protagonisti, che storia d’amore è?! – molti di voi potranno allora obiettare sul senso di leggere una storia di cui si conosce il finale, semplice: perché non si sa come ci si arriverà e perché è scritto bene.POST L'AMORE NON E' MAI UNA COSA SEMPLICE 2

Sì perché se il racconto è semplice e lineare, la scrittura, di contro, è: ironica, espressiva,  coinvolgente. Ho continuato a leggere fino a notte fonda ma soprattutto continuavo a ridere cercando di non svegliare nessuno: Lavinia e Sebastiano sono stati causa ed effetto del mio nottambulismo e del mio sentirmi uno straccio la mattina dopo!

La Premoli, ecco un altro punto a favore dell’autrice, ha la capacità di caratterizzare i personaggi anche con poche parole: per spiegare Lavinia, fa uso dei dialoghi, è attraverso le poche risposte che da, o meglio, le risposte che cerca, soprattutto dai genitori, che spiegano l’insicurezza cronica di Lavinia; per Sebastiano, ci bastano le sue magliette… leggete il libro e capirete!

L’amore non è mai una cosa semplice è un libro che, come avrete potuto notare,  mi è piaciuto molto. In questo periodo sto affrontando uno dei miei più lunghi blocchi del lettore, non so se per via degli impegni o semplicemente per pigrizia, il pensiero di prendere un libro in mano già mi stanca;  perciò mi son detta devo cercare qualcosa che per certo mi piacerà! E mi sono accorta di lui.

Al di là della storia d’amore il romanzo della Premoli tratta anche di altro: di insicurezze e sicurezze, di futuro e passato, scelte importanti e amicizia.

L’unica pecca, se proprio dobbiamo criticare qualcosa, è il titolo e la copertina. Sono contenta che hanno fatto il “restyling” delle copertine della Premoli perché veramente nessuna rendeva giustizia al suo contenuto! Per i titoli possiamo ancora lavorarci.

Lo consiglio a tutti, a chi non sa qual è il suo posto nel mondo e a chi lo sa benissimo, a chi cerca di capirci qualcosa di computer e a chi lavora per Google, a chi sogna di innamorarsi, ridendo l’uno dell’altra!

Alla prossima, Miriam